Finanza & Fisco
  direttore Eugenio Pompei  
Settimanale tecnico di informazione e documentazione tributaria
 Finanza & Fisco on line - settimanale tecnico di informazione e documentazione tributaria e fiscale 
 
 
 
 
 

 

Finanza & Fisco
SERVIZIO CLIENTI E INFORMAZIONI
Via C. Colombo n. 436 - 00145  Roma

nverde6.gif (2083 byte)

Tel. 065416320
      065416291
Fax. 065415822

email:
         

HELP

Per segnalare un link malfunzionante invia una e-mail a o telefona al numero 065416320 specificando la pagina dove il link non funziona

DISPOSIZIONI SULLA RISCOSSIONE

Legislazione, prassi e giurisprudenza

(documenti in formato PDF)

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
29 settembre 1973, n. 602

Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito

Aggiornato con le modifiche apportate, a decorrere
dal 01.07.1999, dal D.Lgs. 26/02/1999, n. 46

Appendice Legislativa

D.Lgs. 26 febbraio 1999, n. 46 - Capo II e III
D.P.R. 16 aprile 1999, n. 129
D.L. 11 marzo 1997, n. 50 - Art. 4
D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241 - Capo III e IV
D.P.R. 10 novembre 1997, n. 445

La Relazione di accompagnamento al decreto legislativo 26/02/1999, n. 46 recante: «Riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo»


LEGISLAZIONE

Le correzioni al decreto legislativo di riordino della disciplina

Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 326 «Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 26 febbraio 1999, n. 46, concernente il riordino della disciplina della riscossione mediante ruolo, a norma dell'articolo 1 della legge 28 settembre1998, n. 337»

La relazione di accompagnamento al D.Lgs. 326/99

 

Modelli e modalità di pagamento

La nuova cartella di pagamento e l'avviso di intimazione

Modalità di pagamento dall'estero o con mezzi diversi dal contante

 

PRASSI - Circolari e risoluzioni

Circolare del Ministero delle Finanze del 06/09/1999, n. 184/E «RISCOSSIONE - Art. 19, comma 1, del D.P.R. 29/09/1973, n. 602 - Art. 7 del D.Lgs. 26/02/1999, n. 46 - Provvedimenti di dilazione delle somme iscritte a ruolo - Istruzioni provvisorie»

Circolare del Ministero delle Finanze del 17/09/1999, n. 186/E «IVA (Imposta sul valore aggiunto) - Riscossione - Art. 17 del DPR 29/09/1973, n. 602 - Termini di decadenza per l'iscrizione a ruolo delle imposte indirette e dell'IVA ai sensi dell'art. 6 del D.Lgs. 26/02/1999, n. 46 »

Circolare del Ministero delle Finanze del 24/11/1999, n. 221/E «RISCOSSIONE - Riordino del servizio nazionale della riscossione - Acquisizione, da parte dei concessionari, di notizie utili alla riscossione - Riflessi sulle domande di rimborso e discarico per inesigibilità - Fermo amministrativo dei veicoli a motore e degli autoscafi - Artt. 18 e 59 del D.Lgs. 13/04/1999, n. 112 e art. 86 del DPR 29/09/1973, n. 602»

Direzione Regionale delle Entrate per il Piemonte - Circolare del 20/09/1999, n. 3/E «RISCOSSIONE - Riforma della riscossione tramite ruolo - Dilazione di pagamento delle somme iscritte a ruolo - Articoli 19 e 21 del D.P.R. n. 602/1973 (come, rispettivamente, sostituito e modificato dagli articoli 7 e 9 del D.Lgs. 26 febbraio 1999, n. 46) - Istruzioni»

Circolare del Ministero delle Finanze n. 14/E del 21 gennaio 2000 «CONTENZIOSO TRIBUTARIO -Sospensione cautelare nel processo tributario - Centri di Servizio delle Imposte Dirette e Indirette - Ruoli emessi dal Centro di servizio - Proposizione di ricorso ai sensi dell'art. 10 del DPR 28/11/1980, n. 787 - Istanza di sospensione - Artt. 20 e 47 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 - Ammissibilità - Sentenza della Corte Cost. n. 336 del 24/07/1998 - Modifica delle istruzioni contenute nella Cir. n. 291/96»

Circolare del Ministero delle Finanze n. 15/E del 26 gennaio 2000 «RISCOSSIONE - Rateazione o sospensione delle somme iscritte a ruolo - Art. 19 del DPR 29/09/1973, n. 602 - Art. 7 del D.Lgs. 26/02/1999, n. 46 - Concetto di «temporanea obiettiva difficoltà»

 

GIURISPRUDENZA

Commissioni Tributarie Provinciali

C.T. Provinciale di Novara - Sez. I - Sentenza n. 20 del 17/03/1997 «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Concessionario della riscossione - Legittimazione processuale passiva - Art. 10 D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 - Condizioni - Impugnazione di atti a lui direttamente riferibili - Errori imputabili al concessionario (errori connessi alla compilazione e alla intestazione della cartella di pagamento o degli avvisi di mora, alla notificazione degli stessi atti) - Caso di specie violazione dell'art. 98 D.P.R. 29/09/1973, n. 602 - Notifica di avviso di mora a socio di Snc non rappresentante legale - Sussistenza - Conseguenze - Ammissibilità del ricorso proposto nei confronti del Concessionario»

C.T. Provinciale di Roma - Sez. XXX - Sentenza del 15/10/1998, n. 297 «RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Liquidazione - Artt. 36-bis e 43 del DPR 29/09/1973, n. 600 - Artt. 17 e 25 del DPR 29/09/1973, n. 602 - Disciplina anteriore alle modifiche apportate dal D.Lgs. 26/02/1999, n. 46 - Modalità di riscossione - Iscrizione e consegna del ruolo all'Intendenza di Finanza - Termini per l'iscrizione - Termine quinquennale ex art. 43 del D.P.R. 600/73 di decadenza (alla fine del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione è stata presentata) - Osservanza - Mancata notifica della cartella nel termine quinquennale da parte dell'esattore al contribuente - Irrilevanza - Mancata notifica al contribuente dall'esattore della cartella nei termini di cui all'art. 25 del D.P.R. n. 602/73 - Perentorietà del termine - Conseguenze - Nullità della cartella • ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Motivazione della cartella - Necessità - In mancanza - Nullità della cartella»

C.T. Provinciale di Salerno - Sezione XVI - Ordinanza n. 10 del 14 aprile 1999 «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Sospensione cautelare nel processo tributario - Centri di Servizio delle Imposte Dirette e Indirette - Ruoli emessi dal Centro di servizio - Proposizione di ricorso ai sensi dell'art. 10 del DPR 28/11/1980, n. 787 - Istanza di sospensione - Artt. 20 e 47 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 - Ammissibilità - Sentenza della Corte Cost. n. 336 del 24/07/1998 - Necessario rispetto delle disposizioni procedurali previste dal D.P.R. n. 546/1992 e specificamente dagli artt. 22 e 47 dello stesso - Mancata notifica dell'istanza alla controparte - Conseguenze - Violazione del principio del contraddittorio e dichiarazione di improcedibilità dell'istanza di sospensione»

C.T. Provinciale di Milano - Sez. XLVI - Sentenza n. 186 del 02/07/1999 «RISCOSSIONE - CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Atti impugnabili - Art. 19 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546 - Avviso di mora non preceduto dalla cartella esattoriale - Illegittimità - Sussiste - La mancata notificazione della cartella esattoriale priva il contribuente della motivazione dell'atto che ha generato l'avviso di mora»

Corte Suprema di Cassazione

Corte Suprema di Cassazione - Sez. I Civile - Sentenza n. 7662 del 19/07/1999 «RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Liquidazione - Artt. 36-bis e 43 del DPR 29/09/1973, n. 600 - Art. 17 del DPR 29/09/1973, n. 602 - Disciplina anteriore alle modifiche apportate dal D.Lgs. 26/02/1999, n. 46 - Modalità di riscossione - Iscrizione e consegna del ruolo all'Intendenza di Finanza - Termini per l'iscrizione - Termine quinquennale ex art. 43 del D.P.R. 600/73 di decadenza (alla fine del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione è stata presentata) - Osservanza - Mancata notifica della cartella nel termine quinquennale da parte dell'esattore al contribuente - Irrilevanza - Conseguenze - Legittimità della cartella - La legge non prevede che, oltre all'iscrizione a ruolo e alla consegna da parte dell'Ufficio o Centro di servizio all'intendente di finanza, debbano essere effettuati altri adempimenti per evitare la decadenza della pretesa tributaria • RISCOSSIONE DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Obblighi dell'esattore - Art. 25 del DPR 29/09/1973, n. 602 - L'esattore è soggetto ai ristretti termini di cui all'art. 25 del D.P.R. n. 602/73 per la notificazione della cartella»

Corte Suprema di Cassazione - Sez. I Civile - Sentenza n. 10934 del 02/10/1999 «RISCOSSIONE - ACCERTAMENTO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI - Iscrizione a ruolo di somme richieste a titolo di sopratasse ed interessi per il ritardato versamento - Art. 36-bis del DPR 29/09/1973, n. 600 - Correzioni di errori materiali o di calcolo senza necessità di preventivo accertamento in rettifica - Ipotesi di carattere eccezionale e non estensibili - Le iscrizioni di sole sopratasse ed interessi sono nulle non essendo previste dall'art. 36-bis del DPR 600/73»

Corte Costituzionale

Corte Costituzionale - Sentenza n. 336 del 24 luglio 1998 «CONTENZIOSO TRIBUTARIO - Sospensione cautelare nel processo tributario - Centri di Servizio delle Imposte Dirette e Indirette - Ruoli emessi dal Centro di servizio - Proposizione di ricorso ai sensi dell'art. 10 del DPR 28/11/1980, n. 787 - Istanza di sospensione - Questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 20 e 47 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546, nonché dell'art. 10 del DPR n. 787/80 - Infondatezza - Criteri di interpretazione - La ricognizione del contenuto normativo di una disposizione deve costantemente essere guidato dall'esigenza di rispettare i precetti costituzionali e, quindi, ove una interpretazione appaia confliggente con alcuno di essi si è tenuti ad adottare quella diversa lettura che risulti aderente ai principi costituzionali - Adozione da parte della Corte Costituzionale di sentenza "interpretativa di rigetto" nel quale si sancisce che non è impedito al contribuente, che ricorre avverso l'iscrizione a ruolo e chiede la sospensione dell'esecuzione dell'atto impugnato, di depositare, presso la segreteria della commissione tributaria, l'altro esemplare del ricorso, senza attendere il decorso del termine semestrale previsto nell'art. 10 del D.P.R. n. 787 del 1980 - Conseguenze - Non fondatezza della questione di legittimità costituzionale»